02
Mag

La Carta del Merito 2024: Un’Opportunità Culturale per i Giovani Umbri

Il Ministero delle Imprese e del Made in Italy, in collaborazione con la Regione Umbria, ha lanciato il programma ministeriale denominato “Rete degli Sportelli Regionali del Consumatore”. Tra le iniziative promosse dallo Sportello di Foligno, spicca la Campagna per la Carta del Merito 2024, un’iniziativa volta a promuovere l’accesso alla cultura e al tempo libero per i giovani umbri.

Cos’è la Carta del Merito 2024?

La Carta del Merito 2024 è un incentivo culturale che offre un bonus di 500 € spendibile in una vasta gamma di attività culturali, tra cui cinema, concerti, eventi culturali, libri, musei e teatro. Questa iniziativa mira a sostenere la partecipazione dei giovani alla vita culturale della regione e a promuovere la crescita personale attraverso esperienze culturali significative.

Requisiti per accedere:

Per poter beneficiare della Carta del Merito 2024, è necessario soddisfare i seguenti requisiti:

  • Residenza in Italia: I candidati devono essere residenti in Italia e, se necessario, possedere un permesso di soggiorno valido.
  • Diploma di Maturità con Votazione Massima: È richiesto di aver conseguito il diploma di maturità con la votazione massima (100/100). Questo criterio mira a premiare il merito e l’impegno degli studenti umbri che si distinguono per il loro eccellente rendimento scolastico.

Come registrarsi:

Le candidature per la Carta del Merito 2024 sono aperte dal 31 gennaio al 30 giugno 2024. Gli interessati possono registrarsi accedendo al portale del Ministero della Cultura utilizzando le credenziali SPID o CIE. Questo processo di registrazione è essenziale per garantire una distribuzione equa e trasparente dei bonus culturali.

Per ulteriori informazioni e per registrarsi, è possibile contattare lo Sportello di Foligno al numero 380 654 0123

La Carta del Merito 2024 rappresenta un’opportunità unica per i giovani umbri di accedere a esperienze culturali di valore e di arricchire il proprio bagaglio personale e culturale. Non lasciatevi sfuggire questa occasione e partecipate attivamente a questa iniziativa che promuove la cultura e l’istruzione nella nostra regione.

Condivi su

Facebook
Twitter
LinkedIn

Altre notizie